Mentorspritz Academy – JETN incontra Marcello Lunelli (Cantine Ferrari)

Il 12 marzo 2018 presso l’Aula Conferenze del Dipartimento di Economia e Management si è tenuto l’incontro “Cantine Ferrari: la sfida del biologico e dell’internazionalizzazione” con il Professore Roberto Gabriele, Marcello Lunelli, vicepresidente e direttore tecnico di Cantine Ferrari, ed il presidente di Giovani imprenditori Confcommercio Trentino Paolo Zanolli.
Marcello Lunelli ha cominciato il suo intervento ringraziando il pubblico in sala e raccontando la storia dell’impresa a partire dalla sua fondazione, avvenuta nel 1902 ad opera di Giulio Ferrari. Proveniente da una famiglia di vivaisti, Ferrari frequentò l’istituto agrario e presto partì per la Francia al fine di studiare la coltivazione della vite. Quando tornò in Trentino portò con sé una piantina di vite Chardonnay, da cui iniziò una piantagione favorita dal particolare clima della regione. Continuando una produzione di nicchia, ma sempre di qualità, nella prima metà del Novecento Ferrari vinse importanti premi ad esposizioni internazionali. Nel 1952 si trova costretto a vendere le cantine a Bruno Lunelli, nonno degli attuali proprietari, il quale subito raddoppia la produzione iniziale. Negli anni successivi la produzione continua a crescere, ma rimane costantemente affiancata dal mantenimento della qualità. A partire dagli anni Settanta, periodo in cui è avvenuto il passaggio generazionale, i proprietari hanno deciso di associare la loro campagna pubblicitaria alle Pubbliche Relazioni, tramite investimenti e apparizioni in importanti manifestazioni sportive. Inoltre, oggi l’impresa collabora con grandi marchi della moda, del design e della nautica per diffondere ancora di più nel mondo l’idea del made in Italy.
Per concludere il suo intervento, Lunelli ha esposto i dati più recenti dell’impresa, che presenta una clientela consolidata sia in Italia che all’estero e ha attuato un processo di espansione integrando una distilleria di grappe, una fonte di acqua minerale e una cantina di prosecco destinata alla Grande Distribuzione Organizzata. Infine, ha sottolineato un’ultima volta i valori del Gruppo e la coerenza tra le modalità di produzione e quelle di vendita.
La conferenza si è conclusa con delle domande che i presenti hanno rivolto al relatore per approfondire alcuni temi trattati nell’intervento. In seguito i presenti si sono spostati nel foyer, dove era stato allestito un rinfresco in cui i partecipanti hanno potuto porre altre domande a Lunelli in un tono più informale per soddisfare curiosità personali anche non strettamente legate alla conferenza. L’aperitivo è stato un’occasione per gli Associati per rafforzare ulteriormente le relazioni presenti fra le varie aree ed informarsi con Zanolli sulla possibilità di collaborare in vari progetti con i Giovani Imprenditori Confcommercio Trentino.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *